Progettare impianto irrigazione: rivolgiti ai professionisti

Progettare un impianto di irrigazione automatica è un’operazione estremamente importante per diversi motivi: il prato sarà sempre verde, l’orto e il vigneto più produttivi e non dovremo preoccuparci di fare tutto questo manualmente.Ricordiamoci sempre che per interventi di questa entità, per progettare un impianto irrigazione automatica ma non solo, dovremmo rivolgerci a una ditta specializzata.

Schema impianto irrigazione giardino

L’operazione principale è quella di realizzare un dettagliato progetto impianto irrigazione: in questo modo sapremo dove posizionare gli erogatori per coprire tutta la superficie da irrigare. La regola generale è che i getti d’acqua si devono sovrapporre.Ma quanti erogatori servono per irrigare i campi, ad esempio? Il meccanismo è questo: gli erogatori vanno posizionati lungo il perimetro, orientati verso l’interno. La portata irrigatori è il parametro fondamentale per capire come progettare un impianto per l’innaffiamento automatico.

Tipologie di sistemi di irrigazione in agricoltura

Possiamo scegliere diversi sistemi di irrigazione automatica per il giardino, l’orto o il frutteto, e questo dipende moltissimo dal risultato che puntiamo a ottenere, dal tipo di terreno e dalla tipologia di piante o prato. Quelli più utilizzati sono gli impianti di irrigazione interrati, quelli a goccia e quelli a pioggia.

Progetto irrigazione interrata

L’irrigazione giardino interrata è particolarmente indicata per il prato: possiamo addirittura acquistare dei kit per costruire un irrigatore fatto in casa. Il nostro consiglio è di rivolgersi sempre a dei professionisti, tuttavia seguendo i consigli giusti possiamo costruire impianto irrigazione con risultati più che soddisfacenti.
Vedi anche  Manutenzione giardini

Progetto irrigazione giardino: passaggi

Per eseguire un impianto di irrigazione sotterranea, dobbiamo innanzitutto capire dove scavare le tracce per le tubazioni: inseriamo le tubazioni e i raccordi a compressione su cui si inseriranno gli erogatori.

Impianti di irrigazione agricoli per frutteti

Solitamente per i frutteti si utilizzano gli impianti di irrigazione a pioggia: questo perché l’acqua ricade sulle colture e sul terreno con un risparmio idrico notevole. Per un’impresa agricola questo è un ottimo investimento, perché scegliendo un impianto automatizzato si ammortizzano le spese iniziali grazie al risparmio idrico.Ma come funziona un impianto di irrigazione a pioggia? Dobbiamo sempre tenere sotto controllo la potenza del getto dell’acqua, la precisione e la quantità stessa dell’acqua che ricade sulle piante, per evitare i ristagni in particolare sui terreni argillosi. Anche per l’irrigazione automatica orto dobbiamo stare attenti a tutti questi fattori, altrimenti perderemo gran parte del nostro raccolto.

Impianto irrigazione a goccia frutteto

Anche questa tipologia di impianto di irrigazione è molto utilizzata perché consente al terreno di rimanere sempre umido con brevi e mirate, ma frequenti, irrigazioni: questa è la condizione ottimale per una piantagione (un ottimo impianto irrigazione vigneto, ad esempio) perché bagna solo le piante mantenendo la superficie interfila sempre asciutta per agevolare il passaggio dei macchinari.