I pappataci, così come le zanzare, infastidiscono il nostro sonno; eliminarli è l’unico rimedio per evitare che rovinino le nostre serate.

Nei climi caldi e umidi, principalmente di notte, è comune imbattersi in questi piccoli e fastidiosi insetti conosciuti proprio per le loro punture: i flebotomi sono molto comuni e difficili da debellare una volta che invadono i nostri spazi!

Chi possiede spazi aperti infatti, oppure ha degli animali in casa potrebbe dover ricorrere alla disinfestazione da pappataci, un intervento che va affidato solamente a ditte specializzate e operatori esperti. In questo modo, si potrà scongiurare il pericolo delle punture di pappataci, pericolose sia per l’uomo che per i nostri amici a quattro zampe. 

Eco-Work garantisce efficienza e professionalità grazie a trattamenti mirati ed ecologici e personale altamente preparato e qualificato così da eliminare definitivamente il problema in tempi brevi.

Contatta i nostri esperti per una consulenza personalizzata e un preventivo gratuito e senza impegno!

Come difendersi dai pappataci?

Pappataci cosa sono?

Si tratta di insetti dell’ordine dei ditteri, di piccole dimensioni 1,5-3 mm, con il corpo ricoperto di peli che ricorda molto quello di una zanzara, nonostante sia giallognolo e più piccolo. 

Essendo un insetto ematofago si nutre di sangue, che riesce a estrarre grazie all’apparato boccale pungente-succhiante e che permette loro di riprodursi.

Nello stadio adulto il ciclo di vita dei pappataci non supera le 4 settimane, durante il quale gli esemplari femmina, possono deporre dalle 30 alle 70 uova in luoghi umidi e scuri, come crepe nei muri o buchi nel terreno vicino a fonti d’acqua.

Sono insetti particolarmente attivi di notte, ma a differenza delle zanzare, il pappatacio è un insetto silenzioso, perciò risulta più difficile accorgersi della sua presenza, se non per via delle punture che potremmo ritrovare sul nostro corpo la mattina dopo.

Vedi anche  Disinfestazione Processionarie
insetti flebotomi

Si tratta quindi, di insetti fastidiosi e pericolosi, per questo NON servirà utilizzare metodi fai da te per debellarli, perché si tratta di un’infestazione facile da eliminare e perché possono portare gravi danni alla salute di uomini e animali. 

Sicuramente, potrai adottare metodi di prevenzione, come la pulizia costante e accurata di giardini e spazi aperti, facendo attenzione al fogliame e ai residui vegetali, arieggiare e illuminare gli ambienti, in quanto si tratta di animali che odiano la luce. 

Ad ogni modo, pur facendo attenzione, avrai bisogno di un intervento professionale per debellare la minaccia in modo definitivo. 

Contatta i nostri esperti, ricevere una consulenza personalizzata sulle diverse soluzioni dedicate per eliminare l’infestazione dai tuoi ambienti!

Punture dei pappataci

Ronzii che disturbano i nostri sonno estivi, gonfiori fastidiosi sulla pelle e acquisto di spray e rimedi fai da te che però non risolvono il problema: ecco questi sono i flebotomi. 

Cosa sono le punture? Come riconoscerle e curarle?

I pappataci quando pungono rilasciano, attraverso il loro apparato boccale, una sostanza che provoca nell’uomo la produzione di istamina, usata dal nostro sistema immunitario a difendersi. Proprio la produzione di questa sostanza provoca i sintomi comuni della puntura, vediamo quali sono:

puntura pappataci

Solitamente, la loro scarsa capacità di volare li rende più vulnerabili e li costringe a mordere a poca distanza dal terreno, solitamente sempre ad altezza gambe e caviglie. 

Ma quali sono le conseguenze delle punture?

Una delle conseguenze meno comuni ma più seria e preoccupante è la febbre da pappataci, dura solitamente 3-4 giorni e che può avere diversi sintomi come brividi, mal di testa e dolori addominali. 

Vedi anche  Disinfestazione Punteruolo Rosso

Nei casi più rari ma ben più gravi è il morso di un insetto infetto che può trasmettere la leishmaniosi umana: una malattia infettiva grave che può manifestarsi a livello cutaneo con lesioni e ulcere o a livello viscerale interessando addirittura gli organi interni. 

Punture pappataci trattamento

La puntura dei pappataci rilascia la saliva che scatena una reazione pruriginosa e spesso dolorosa, con la conseguente formazione di una lesione maculare e a volte papulosa. 

Le aree più colpite sono solitamente caviglie, piedi, gambe con aree puntiformi, infiammate, gonfie e dolorose.

Puntura pappataci: come trattare i morsi di questi insetti?

In caso di puntura, è possibile applicare qualche rimedio naturale lenitivo in attesa di far controllare al medico la puntura, vediamoli insieme: 

pappataci insetti
Pappataci come eliminarli?

Quali sono invece le conseguenze per una eventuale febbre da flebotomi?

Nel caso in cui, insorga la febbre, conosciuta anche come “febbre dei tre giorni”, spesso è dovuta a un virus, l’Arbovirus, che trova un passaggio da uomo a uomo, attraverso i pappataci che possono aver punto un uomo infetto, inoculato il virus e ritrasmesso poi a un altro essere umano.

I sintomi, sono molto simili a quelli di una semplice influenza, con aumento della temperatura, debolezza, brividi, nausea e dolore generalizzato. 

Vedi anche  Disinfestazione Zecche

Pappataci Cane: quali sono i rischi?

Essendo i pappataci attratti dal sangue, che sia umano o animale non importa, è possibile che anche i nostri amici a quattro zampe siano colpiti dalle loro punture e contrarre così la “Leishmaniosi Canina”, una malattia parassitaria grave che può compromettere la loro salute.

I pappataci estraggono questi parassiti pungendo degli animali infetti, e a loro volta, li trasmettono a quelli sani, o in alcuni casi anche agli essere umani, con sintomi più o meno gravi. 

Si tratta di una malattia molto seria, soprattutto se colpisce i nostri amici a quattro zampe e può manifestarsi in diverse forme:

pappataci leishmaniosi

Si raccomanda di proteggere sempre cani e gatti, con appositi repellenti e, in caso di infestazione grave e persistente, contattare tempestivamente una ditta professionale che risolva il problema definitivamente. 

Non sottovalutate il problema: si tratta di animaletti piccoli ma davvero molto pericolosi!

I tecnici di Eco-Work sapranno offrire tutta l’assistenza necessaria e piani di disinfestazione personalizzati in base alle tue necessità e al grado di infestazione riscontrato, che aspetti contattaci!